RASSEGNA STAMPA

Il Barbiere di Siviglia (Rosina) - Rossini G.
"The Barber of Seville": a desolation and a large sun

Ha'Aretz - Noam Ben Ze'ev

25/11/2014

What a joy! Thanks to one singer, the Italian Annalisa Stroppa, in her Israeli debut. Like the sun she shone, dazzled and cast a shadow over all the surroundings. Stroppa is gifted with affability, her acting conquers the heart, she floated on the stage with her movements and pantomime and these are just as a background to her singing. All of her is musicality and rhythm. Her wonderful voice that constantly changes according her mood.

Stroppa showed how one can arouse the spirit of a character which is an unrealistic farce. She moved with her love, anxiety and happiness as if in a Shakespearean drama... Annalisa Stroppa was the justification for this production which will be remembered thanks to her.

 

Che gioia! Grazie ad una cantante, l'italiana Annalisa Stroppa, al suo debutto israeliano. Come il sole splende, abbaglia e mette in ombra tutto ciò che ha attorno. Stroppa è dotata di affabilità, il suo modo di recitare conquista il cuore, galleggia sul palco con i suoi movimenti e la pantomima e questi sono solamente lo sfondo per il suo canto. Tutto di lei è musicalità e ritmo. La sua voce meravigliosa cambia continuamente secondo il suo umore.

Stroppa ha mostrato come si può incarnare lo spirito di un personaggio farsamente irrealistico. Si muove con il suo amore, l'ansia e la felicità, come fosse in un dramma shakespeariano ... Annalisa Stroppa è stata la giustificazione per questa produzione, che sarà ricordata grazie a lei.